Dillo con i fiori: Buona Pasqua!

Tag

, , , , , ,

image

Finalmente è arrivata la primavera! La Corte Fiorita ha deciso di darle il benvenuto con un tripudio fiorito di profumi e colori! Cassette di legno con ranuncoli, tulipani, violacciocche e ortensie in un perfetto equilibrio cromatico. Un augurio speciale di Buona Pasqua a tutti gli amici del blog!

image

 

Annunci

La natura come arredo creativo

Tag

, , , , , ,

Trascrivo testualmente le parole tratte da un sito sugli arredi creativi con gli elementi naturali perché lo condivido pienamente:

“La natura non solo è un omaggio stupendo dal punto di vista visivo, ma è anche uno spettacolo che infonde serenità alla psiche e al benessere di un ambiente, per questo se ne utilizzano gli elementi per motivi decorativi”.

Ecco come spiego il mio entusiasmo quando riesco a trovare dei rami nei loro colori naturali e nelle loro più disparate forme scultoree! Nutro una vera e propria passione per i rami di manzanita. Ovviamente li acquisto presso rivenditori specializzati, non essendo possibile raccoglierli spontaneamente nei boschi o nella campagna toscana dove vivo. Di solito prediligo quei rami di piccole dimensioni che sembrano riprodurre fedelmente degli alberi in miniatura. Mille idee creative mi giungono alla mente quando li ho davanti. Negli scorsi anni li ho decorati con gocce di cristalli e nastri di gros grain dai toni pastello, con minuscole sfere di lana fatte a mano in versione natalizia.

 

IMG_0018

Per questa primavera ho decorato il mio ramo con uccellini in resina di diverse sfumature. L’effetto visivo, mi auguro, sarà fresco e vivace!

 imageUtilizzare i rami per decorare la casa e per creare piccoli complementi d’arredo è un’attività particolarmente creativa, perfetta se si vuole dare un tocco originale e un sapore rustico agli ambienti. Durante le mie solite ricerche sono riuscita ad acquistare un ramo di vite molto particolare. Ha una forma talmente insolita con le sue ramificazioni nodose che mi sembra essere la struttura ideale per far scendere una cascata di leggere farfalle e uccellini di carta! Da pochi giorni ho finito di realizzare la versione primaverile con colorate campane di ceramica e una moltitudine di ovetti di carta alternati con alcuni rivestiti di stoffa.  

   

 

Questo ramo potrebbe essere utilizzato anche come sostegno da cui appendere piante avvolte in una sfera di terra e muschio trattenuta con uno spago.  Potremo così realizzare il nostro giardino sospeso, meglio noto da un paio di anni come String Garden (letteralmente giardino su corda), il cui ideatore è un giovane artista-giardiniere olandese, Fedor Van Der Valk. Il risultato sarà una vera e propria creazione artistica dal look decisamente moderno e inusuale!

                                                  

Queste due ultime immagini sono tratte dal sito www.stringgardens.com.

Ispirazioni d’arredo: la fattoria dei sogni

Tag

, , , , , ,

Da qualche mese ho deciso di abbonarmi a una rivista mensile americana, Veranda, in cui dimore di grande charme sono le protagoniste assolute. Immagini suggestive, raffinate scenografie e soluzioni d’arredo in diversi stili si susseguono in perfetto equilibrio offrendo numerose fonti d’ispirazione per la progettazione e realizzazione di uno spazio in cui la scelta dei materiali, gli abbinamenti cromatici e la cura dei dettagli rivelano uno studio approfondito e una sapiente regia.

image

Sfogliando nei giorni scorsi l’ultimo numero della rivista, sono rimasta letteralmente affascinata da una casa-fattoria, chiamata Patina Farm, situata in una piccola cittadina della California, progettata e realizzata magistralmente dai proprietari, un architetto e una decoratrice d’interni.

image

Arredata con grande sensibilità creativa e senso estetico, questa dimora trasuda in ogni suo dettaglio un’armonia e leggerezza impalpabili. Vi dominano materiali naturali, delicate patinature, originali decori d’arredo di chiara ispirazione francese.

image

imageimage

Tutto il complesso riflette l’amore per la vita di campagna e tutto ciò che questa comprende.

image

image

Il giardino è molto ben curato tra siepi di bosso, lavanda e rose. Ricorda gli spazi verdi delle bastides provenzali. La magia di questo magnifico posto si avverte anche dalla presenza di tanti animali, cui i proprietari si dedicano con estrema cura.

image

I proprietari Brooke e Steve Giannetti con i loro asinelli Daisy e Buttercup.

image

Lo spazio adibito per le galline ornamentali.

Perché mi è piaciuta così tanto questa casa? Semplicemente perché, da un sogno come tanti, è divenuto realtà grazie alla determinazione, pazienza e perseveranza di chi ha creduto fin da subito nel progetto dandogli un cuore e un’anima.

image image

Tutte le immagini sono tratte dal blog di Brooke Giannetti Velvet & Linen.

More alive with colors!

Tag

, , , ,

A partire dall’inizio del nuovo millennio l’azienda statunitense PANTONE, da sempre fonte di ispirazione nella scienza e tecnologia del colore tra le più autorevoli al mondo, elegge ogni anno il colore che influenzerà lo sviluppo di prodotti nei settori più disparati come la moda, la cosmesi, il design industriale e l’arredamento. La nuance di tendenza per il 2015 è il Marsala (codice 18-1438), una sfumatura a metà tra rosso e marrone che, secondo l’azienda, è ricco e carismatico e soddisfa un’eleganza sofisticata in modo raffinato.

image

Un rosso terroso e intenso, una tonalità burgundy chiara in grado di arricchire la nostra mente, il nostro corpo e la nostra anima, emanando sicurezza e stabilità. Leatrice Eiseman, direttore esecutivo del Pantone Color Institute, ha inoltre voluto sottolineare che, proprio come il vino liquoroso da cui deriva il suo nome, il Marsala incarna il soddisfacente sapore di un pasto appagante, mentre le sue stabilizzanti radici rosso-marroni emanano la sofisticata e naturale concretezza della terra. Dato che la mia espressione creativa si riversa principalmente nel design d’interni e in quello floreale, ho cercato di scoprire come il Marsala potrà essere utilizzato in modo efficace in questi settori.

image

Nell’ambito dell’arredamento d’interni questo colore funziona come elemento unificante. Le caratteristiche sfarzose del Marsala si potenziano quando il colore è applicato a superfici ruvide, rendendolo una scelta ideale per la tappezzeria e arredi delle zone giorno. Il Marsala si adatta in modo naturale alla cucina e alla sala da pranzo, risulta ideale per le superfici dei tavoli, i piccoli elettrodomestici e la biancheria di tutta la casa. Questa sfumatura si adatta teatralmente con le tonalità neutre, tra cui il grigio e a causa dei suoi sottotoni bruniti, si combina con l’ambra, il color terra d’ombra bruciata e i gialli dorati, il verde sia turchese che color foglia di tè, e i blu delle gamme più vivaci.

image

Nel Flower Design molteplici possono essere le combinazioni con il Marsala, a partire dalla scelta della materia prima che la natura ci offre. Esistono rose, dalie, cymbidium in Marsala e in tutte le sue sfumature per creare uno splendido bouquet oppure una raffinata mise en place. Allora che dire? Quest’anno ubriachiamoci di Marsala!

Fonte d’ispirazione per i miei foto collages: Pinterest.

Sempre insieme appassionatamente!

Tag

, , ,

È proprio vero che il tempo vola! Con enorme sorpresa mi sono resa conto che è già trascorso un anno da quel giorno meraviglioso in cui c’è stato l’incontro con il mio tesoro peloso. Era uno scricciolo impaurito ma con due occhioni che immediatamente mi hanno conquistato! Amore a primissima vista che si rafforza ogni giorno di più. Una Pepita d’oro di nome e di fatto. In questo breve tempo la mia bassottina è stata già protagonista di pericolose birbonate ma fortunatamente risolte nel migliore dei modi. Intelligente, testarda, iperattiva e determinata! Questa razza non la conoscevo molto fino ad un anno fa ma ne sono sempre rimasta affascinata. Adesso nutro una vera e propria passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei bassotti. Concluderei questo mio primo post del nuovo anno con una citazione di Charles Darwin, apparsa sulla copertina del primo numero di gennaio 2015 della rivista super glamour Vanity Fair:

            Il cane è il solo essere sulla terra che ti ama più di quanto ami se stesso.

Una delle poche verità in questo mondo pieno di contraddizioni e falsa retorica. Buon primo anniversario Pepita con l’augurio di poter trascorrere ancora tanti anni “mano nella zampa”!

image

Harborea 2014 and the winner is…

Tag

, , , ,

image

Ormai fin dal suo esordio nel 2011 sono onorata di partecipare come espositore ad Harborea, una mostra mercato di piante, prodotti artigianali e articoli per il giardino che ha luogo nella città di Livorno presso il Parco di Villa Mimbelli nel secondo weekend di ottobre. In un momento storico di profondo disagio nel commercio ho potuto assaporare una ventata d’aria fresca vincendo inaspettatamente un premio per miglior allestimento e originalità. Non potete immaginare la sorpresa. Stentavo a crederci! Anche mia mamma, mia insostituibile compagna d’avventure, era piacevolmente stupita. Questo riconoscimento assai gradito mi ha dato una piccola spinta in avanti per perseverare con maggior entusiasmo nella mia impresa. Qualche gratificazione nella vita aiuta certamente a vivere meglio! Ci siamo impegnate molto a rendere lo stand piacevole. Abbiamo cercato ovunque nuove ispirazioni, idee e consigli e poi abbiamo agito guidate dal nostro istinto creativo che è stato fortunatamente premiato. Siccome il leitmotiv di questa edizione era l’orto, ho presentato in anteprima una nuova collezione di Virginia Ceramiche, la linea Clorofilla, ispirata agli ortaggi e ideale per un pranzo country chic. Molto apprezzata! Ho realizzato una composizione floreale su un vaso rustico solo con le verdure di stagione, decorato una vecchia scala da giardino e progettato l’orto sul balcone sfruttando le vecchie cassette di legno di Fiorirà un Giardino. Un’idea vincente tra le più apprezzate e fotografate!


image

image

image

image

Come poi non menzionare i protagonisti per eccellenza di questo evento! I fiori, ovviamente, nelle loro molteplici forme e nuances…Vasi in terracotta ridondanti di splendide rose e grappoli d’uva, scatole di sealing avana fiorite, vasetti medicei con zucche e centrotavola con crisantemini arancio e verdure…Mille idee carine da riproporre in diverse occasioni! image

imageW Harborea e speriamo di esserci anche nella prossima edizione 2015!

London forever young!

Londra è una città in continuo fermento, ricca di storia, ma, al tempo stesso, all’avanguardia e in grado di anticipare le nuove tendenze. Dopo ben venti anni dalla mia prima trasferta londinese ci sono tornata più che volentieri lo scorso maggio per rendermi conto di come fosse cambiata. Ero certa che a Londra avrei trovato energia e ispirazione. Infatti non mi ha assolutamente deluso sotto questo aspetto anzi…Sentivo la reale esigenza di poter trascorrere qualche giorno di vacanza in una città cosmopolita, eclettica e dinamica. Londra non poteva essere che la scelta migliore! L’occasione principale per una nuova visita è stata dettata, a dire il vero, dal desiderio di visitare  il Chelsea Flower Show, la più grande esposizione floreale della Gran Bretagna. Un vero tripudio di colori e profumi! Un’ esperienza indescrivibile per tutti gli appassionati di fiori e giardini.

image

Il Chelsea Royal Hospital, oggi una casa di riposo per anziani soldati inglesi. Nei giardini che circondano l’edificio si tiene dal 1913 l’annuale Chelsea Flower Show.

image

Vere opere d’arte floreali nell’edizione 2014.

image

Grandi strutture ovali in ferro ricoperte di fiori.

Nel Great Pavillon lo stand che mi ha particolarmente entusiasmato per l’originalità è stato quello di Waitrose/National Farmers’ Union con la supervisione della pluripremiata stand designer Penny Riley. Un perfetto connubio di frutta, verdura e fiori del territorio abbinati in una sorprendente armonia cromatica. Senza dubbio la scenografia migliore!

image

image

image

Una magnifica esposizione di tutti i prodotti locali coltivati durante tutto l’anno.

Dopo questa memorabile esperienza ho cercato di assaporare la vita dei veri Londoners vagando per i vari quartieri, ciascuno con una propria identità ben distinta. Ovviamente mi sono dedicata anche a un po’ di shopping poiché ammaliata dalle splendide vetrine sia delle piccole boutique che dei grandi magazzini. Un’autentica scoperta è stata entrare per la prima volta da Liberty a Regent Street, un grande magazzino tra i più eclettici e innovativi di Londra. Esiste dal 1875 ma, a dispetto del suo profilo storico (la sua facciata è unica), offre prodotti all’avanguardia. Salendo per le scale di legno ai vari piani mi sono soffermata a lungo ad ammirare gli articoli per la casa e il giardino. Grande ricerca e gusto ineguagliabile nella proposta dei prodotti.

imageUno degli ingressi di Liberty con un bellissimo negozio di fiori.

                                                          image
image
imageEnorme lampadario a cascata con gocce di vetro cristallino.

Non è mancata una sosta dal famoso Harrods, non una novità per me perché vi ero già stata nel mio precedente viaggio, ma sempre una sosta obbligata perché non un semplice magazzino bensì una piccola metropoli. Non esiste al mondo niente di equiparabile. Una delizia per i sensi addentrarsi nelle sue Food Halls e fermarsi per la pausa pranzo da Mango Tree, un corner delizioso dove assaggiare degli ottimi ravioli al vapore ripieni di verdure. Dopo questa breve vacanza Londra mi piace ancora di più. È una tra le città europee più belle in assoluto, piena di tradizione e allo stesso tempo nuovi stimoli. Trovi sempre qualcosa da fare, quindi è davvero difficile annoiarsi. È inesauribile!

Una scala fiorita verso…

Tag

, ,

Alcuni mesi fa ho chiesto a un vicino di casa se per caso avesse una vecchia scala di legno, proprio quelle che utilizzavano una volta i nostri nonni per raccogliere i frutti dagli alberi in campagna. La fortuna è stata mia alleata perché in pochissimo tempo sono riuscita ad avere in prestito proprio la scala che desideravo per realizzare ciò che avevo in mente! Decorare gli scalini con fiori che potessero mantenere inalterata la loro bellezza anche senza acqua. Puntando su una scelta cromatica che alternasse colori come il rosa chiaro, il giallo pallido, il grigio-azzurro e il lilla, i fiori utilizzati sono stati i seguenti:

image

Echinops (Cardo Pallottola)

image

Eryngium

image

Semi del fiore di loto

image

     Caspia di diversi colori

image     Scalini fioriti in dettaglio

image   La scala fiorita all’ingresso della Corte Fiorita, Via Borra, 34.

Uccellini in vetro di Fiorirà un Giardino appesi ad alcuni scalini per dare un tocco country chic.

image   Composizione en pendant sulla lunetta sopra il portone.

Soutachemania: bijoux come forma d’arte

Tag

, , , ,

Ho scoperto la meravigliosa tecnica del Soutaches un paio d’anni fa. Stavo curiosando in uno dei tanti siti dedicati agli hobby creativi quando mi sono imbattuta casualmente in una moltitudine di immagini che mi hanno letteralmente stregato per la loro magica bellezza. Linee sinuose, passamaneria di seta in una moltitudine di colori, pietre e cristalli che formavano delle vere e proprie opere d’arte! Subito ho cercato di capire come potevo anch’io riuscire a produrre dei bijoux così unici e originali, difficilmente imitabili. Ho acquistato un libro per imparare le tecniche base e poi ho perlustrato tutte le mercerie della mia zona per acquistare la materia prima, ovvero la piattina in Soutaches, un filo di passamaneria in viscosa da 3 mm con anima in cotone, disponibile in molti colori. I risultati non sono stati tra i più soddisfacenti ma non mi sono persa d’animo. La ricerca è stata ardua ma alla fine dopo tanto girovagare ce l’ho fatta…

Una delle mie ultime creazioni. Orecchini con cabochons lisci in madreperla.

image

Orecchini con cabochons sfaccettati in agata nera, perline in vetro e minuteria argento satinato.

Dal momento in cui avevo a disposizione tutto il necessario, ha avuto inizio la mia avventura. Mi sono fin da subito dedicata alla produzione di orecchini in varie forme e colori. Questa mia passione ha cominciato pian piano a riscuotere un discreto successo tra le clienti del negozio La Corte Fiorita, tanto da costringermi ad aumentare la produzione e creare un apposito corner espositivo. Creando sempre più orecchini, la mia tecnica si è gradualmente affinata. Conosco siti specializzati, traggo ispirazione dai grandi nomi del settore, uno tra tutti Dori Csengeri. Per adesso raccogliamo le prime gratificazioni derivanti dalle vendite e dagli apprezzamenti, mi auguro sinceri, che ricevo. Questo contribuisce a dare sempre più sfogo alla mia creatività e libertà d’espressione!

image

Corner espositivo alla Corte Fiorita.

Creazioni in Soutaches indossate da icone di stile e di bellezza senza tempo.

Attrici e modelle in splendidi immagini in bianco e nero.

Let’s have some tea!

Tag

, , ,

image

È trascorso diverso tempo dal mio ultimo post. Me ne scuso ma sentivo l’esigenza di cercare nuove fonti d’ispirazione altrove, lontano dall’Italia ma neanche troppo. Destinazione scelta? La mia adorata Londra, una città che mantiene inalterato il suo fascino, e Brighton, la città sul mare più popolare della Gran Bretagna. Tralasciando solo per un attimo Londra, che merita un capitolo a parte, sono rimasta letteralmente affascinata dallo stile vintage che Brighton frequentemente richiama nell’arredamento, nella moda, nei negozi e nei famosi e frequentatissimi cafés. Passeggiando casualmente per le pittoresche viuzze del quartiere delle Lanes, sono capitata in Ship Street di fronte alla vetrina di una delle tante innumerevoli tearooms. Ho subito intuito che mi trovavo di fronte a un luogo speciale dove il tempo sembrava volutamente essersi fermato…BlackBird Tearoomdi cui solo al mio rientro ho scoperto il vero valore. Curiosando nell’omonimo sito (www.blackbirdtearooms.com) mi sono accorta che la mia intuizione era giusta dato che si tratta della migliore sala da tè in stile vintage che si possa trovare a Brighton. Quindi posso dire: Anch’io ci sono stata!

image

Non ho esitato ad entrare anche se era quasi orario di chiusura e da lì sono sprofondata in un mondo di pizzi e merletti, tazzine e teiere floreali…Con la mia compagna d’avventure ci siamo sedute ad uno dei tanti tavolini e ci siamo lasciate inebriare da fumanti tazze di tè, fantastici scones con marmellata, piccoli sandwich e squisite torte. Da provare e rimanere estasiati per la sua bontà una fetta di Backwell Tart appena scaldata in forno.

image

Dolci a volontà! Frutta, cioccolato. Tutti rigorosamente preparati con ingredienti genuini!

Messi in bella mostra su alzatine in vetro…Una delizia per i sensi!

image

I tipici scones, panini rotondi spesso farciti di frutta candita. Ideali con le marmellate!

image

image

L’immancabile cup of tea. Diverse varietà di infusi in vendita tra gli scaffali vintage della sala.

È stato indubbiamente il più originale e autentico Afternoon Tea che potessi mai immaginare e che certamente serberò tra i miei ricordi di viaggio più cari!

image